IL VALORE DELL’ACQUA

Eroghiamo cultura: Daniele S. e Nicola D.

zvcxb

gdshg

Lo spreco dell’ acqua

Sai l’acqua che cos’è?
E’ il bene più prezioso che c’è
Ma l’uomo sai che fa?
La continua a danneggiare…
E a quei poveri bimbi cosa diamo?
Nemmeno l’acqua perchè noi la sprechiamo
se il mare lasciamo stare!

L’ inquinamento dell’ acqua

Stop ad inquinare,
Stop a sprecare,
Stop a tutto questo
così pensiamo al resto…
Forza,
ce la possiamo fare,
se il mare lasciamo stare!  
 

L’inquinamento

Quando l’acqua dei fiumi raggiunge il mare, passando dal suolo, può trascinare con sé i prodotti inquinanti di quest’ultimo. Le principali cause dell’inquinamento dell’acqua sono:
 
-        Le fogne delle città
 
-        Gli allevamenti
 
-        Le industrie
 
-        L’agricoltura

L’autodepurazione

Nelle acque si trovano dei microrganismi che si nutrono di composti organici provenienti da organismi, liquami, ecc… che trasformano in minerali non inquinanti (sostanze biodegradabili). Oggi, però, con l’aumento dell’inquinamento, la quantità delle sostanze biologiche supera la capacità di auto depurazione e, riservando sostanze non biodegradabili, l’autodepurazione non ha alcun effetto.
 
Prodotti chimici in agricoltura.
Le sostanze utilizzate in agricoltura, non restano solo sul suolo o sulle piante. Quando l’acqua piovana filtra nel terreno, tralascia parte di queste sostanze fino alle falde acquifere da cui si prende l’acqua per bere. I fertilizzanti, inoltre, aumentano lo sviluppo delle alghe. Questo fenomeno prende il nome di ‘’eutrofizzazione’’ e colpì negli anni ’80 le zone dell’Adriatico. 
 

I rifiuti tossici industriali.

Le industrie si liberano dei rifiuti tossici derivati dalle diverse lavorazioni attraverso discariche speciali. Alcuni tipi di rifiuti tossici,
finiscono nei fiumi. Tra i rifiuti tossici dell’industria chimica, troviamo:
 
-         I metalli pesanti
 
-        Gli ossidi metallici e i sottoprodotti dell’industria farmaceutica
 
-        Idrocarburi tossici
 
-        Il cromo
 
A Minamata, città del Giappone, tra gli anni ’60 e ’70, molte persone furono avvelenate di pesce, infatti, le acque del mare su cui si affaccia la città erano state gravemente inquinate dagli scarichi di un’industria locale. Un derivato organico del mercurio, aveva avvelenato i pesci, e di conseguenza, le  persone che se ne nutrivano.
 
L’inquinamento da petrolio.
 

La maggior parte dei mari nel  mondo sono inquinati da petrolio. Il Mediterraneo è una delle zone marine più inquinate al mondo (per quanto riguarda l’inquinamento di petrolio), perché è un mare chiuso le cui acque si rinnovano lentamente. Il petrolio può diventare un pericolo per l’ambiente, durante: estrazione, trasporto e lavorazione. La fuoriuscita del greggio dai pozzi d’estrazione, è un evento abbastanza raro. L’episodio più grave risale al 1990, in Europa, quando alcuni pozzi del Mar del Nord hanno versato petrolio per ben due giorni. Alcune petroliere lavano i propri serbatoi con acqua marina. In questo modo milioni di tonnellate di nafta vengono versati  negli Oceani annualmente. Nel Mediterraneo si concentra il 28% del traffico mondiale di petrolio: 300 petroliere che rilasciano una scia nera di 2800 tonnellate di petrolio al giorno. 

 
  1. non lamentatevi per la ”vuotezza” del blog…
    ci stiamo lavorando!!!
    coming soon

  2. nuovi testi e nuove informazioni vi attendono prossimamente

  3. maurizio triggiani

    Bene, mi sembra un buon inizio ora bisognerà pensare ad una nuova pagina….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: